lassassinio-di-jesse-james-per-mano-del-codardo-robert-ford.jpg
Gli ultimi mesi di vita del leggendario bandito Jesse N. James, ucciso il 3 aprile 1882 con un colpo di pistola alla nuca da Robert Ford, da sempre cresciuto nel suo mito.
“Quanta polvere su quel quadro”. Da qualche mese anche il western, come uno dei suoi numi Jesse James, ha trovato ufficialmente il proprio anno di morte, e questa volta non ci saranno resurrezioni miracolose. Il crepuscolare 2007 del cinema americano si sublima in questo magnifico film del neozelandese Andrew Dominik –appena al suo secondo film (il primo è “Chopper”, 2000), prodotto anche grazie ai dollari di Brad Pitt e Ridley Scott – in cui la rilettura del mito di Jesse James non ha nulla d’eroico; egli stesso è nient’affatto dipinto come l’ultimo dei romantici, ma si porta a spasso due grandi e disincantate occhiaie da consapevolezza della fine di un’epoca. Per raccontare il sentimento di amore-odio del codardo Robert Ford, centomillesimo esempio di vigliacco per troppo amore nella storia dell’Uomo, non si spreca una parola di troppo. Illuminato o incupito dalla fotografia di Roger Deakins, che passa dal colore al bianco/nero ad intervalli regolari, è – ancor più di “Dead Man” di Jarmusch, che prima d’ora deteneva la patente di becchino del genere – semplicemente un potentissimo requiem, dunque dolente e lugubre per definizione; un western popolato da fantasmi, ambientato in campi di grano lucenti ma spettrali, sottolineato dalle musiche di Nick Cave che si adattano umilmente all’understatement del testo, scegliendo di rimanere sotto traccia. Straordinario Casey Affleck; ma anche Brad Pitt, a quarant’anni suonati finalmente memore di come si fa, merita la citazione.

Voto: 8=

Trivia
(I prodigi della computer grafica hanno permesso di cancellare digitalmente la falange superiore del dito medio sinistro di Brad Pitt in ogni scena in cui questi compare)
(L’original cut del film durava circa quattro ore, ed è stato proiettato una volta durante lo scorso Festival di Venezia)

Advertisements