“L’altro figlio”: da 14 anni una vedova analfabeta non riceve risposta dai suoi due figli emigrati in America, nonostante mandi loro lettere in continuazione. “Male di luna”: sposata da tre settimane a un ombroso fattore, una ragazza scopre che suo marito è affetto da un male che lo rende un animale nelle notti di luna piena. “La giara”: un’enorme giara, appena acquistata da un facoltoso latifondista per la raccolta delle olive, viene distrutta nottetempo; ma un conciabrocche può ripararla. “Requiem”: gli abitanti di un feudo rivendicano il proprio diritto ad essere seppelliti nelle loro terre, di proprietà del barone di Màrgari. “Colloquio con la madre”: Luigi Pirandello, ormai anziano, torna a casa e dialoga con il fantasma di sua madre.
La più ambiziosa opera mai tratta dagli scritti di Pirandello (nella fattispecie quattro novelle, tratte da varie raccolte, più l’epilogo ispirato a “Una giornata” e frequenti riferimenti a “Il corvo di Mizzaro”) ad opera dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani che, pur rimanendo sostanzialmente fedeli ai testi originali e coerenti con la poetica dello scrittore di Girgenti, si prendono significative libertà nell’adattamento (ne “L’altro figlio” è quasi del tutto eliminato l’importante personaggio di Ninfarosa; il finale de “La giara” non coincide con quello della novella ma con quello della pièce teatrale) per realizzare un film che, nella maestosità figurativa dei paesaggi siciliani (film girato quasi interamente in esterni), riesce anche a splendere di luce propria. Qui e lì marcatamente illustrativo, anche troppo; gli estetismi dei Taviani fanno da cornice ad una messa in scena correttamente teatraleggiante in cui si distinguono i primattori: il friulano Antonutti dà corpo ad un magnifico Pirandello e la coppia Franchi-Ingrassia rende ottimamente il sapore di farsa grottesca che da sempre caratterizza “La giara”, il migliore dei quattro episodi. Musiche di Nicola Piovani; Kaos è il nome greco di Càvusu, la contrada di Girgenti che diede i natali a Pirandello.

Voto: 7-

Annunci